Cassetta pronto soccorso, tutte le informazioni

di | Maggio 1, 2021

La cassetta pronto soccorso nei luoghi di lavoro è resa obbligatoria  dal D.M. 388 del 2003 e all’articolo 45 del D.Lgs 81/2008. Questa normativa, oltre a regolamentare la presenza di un kit di primo soccorso in azienda, specifica anche i contenuti minimi, ovvero medicinali e dotazioni, che devono essere presenti nella cassetta.

Infatti, le cassette pronto soccorso devono avere una configurazione diversa in base alla tipologia aziendale, al settore di attività, al numero di dipendenti ed al tipo rischio. Il kit per il primo soccorso deve essere quindi presente quasi in ogni ambiente di lavoro, ma bisogna prestare attenzione a far si che l’assortimento contenuto all’interno sia quello giusto per rispettare la normativa. Molto spesso, se acquistare a cassetta di pronto soccorso è semplice, la sua gestione può essere più impegnativa. Ecco perché ci sono aziende, come Pinklab che, oltre a fornire i supporti medicali, garantisce anche assistenza.

La manutenzione della cassetta è obbligatoria per legge (D.lgs 81/08 Ex Legge 626) e chi non provvede ad effettuarla può incorrere in sanzioni anche molto pesanti. Il datore di lavoro è responsabile della gestione della cassetta pronto soccorso e, in caso di assenza o difformità, può essere soggetto all’arresto o detenzione con una pena da 2 a 4 mesi, oppure al pagamento di un’ammenda che va da 837,62 € a 4.467,30 €.

pcassetta pronto soccorso -rimoprontosoccorso.comPinklab, ormai leader nell’ambito del primo soccorso, è tra le migliori aziende di questo settore e si distingue perché, oltre alla vendita on-line di cassette di pronto soccorso e dispositivi di medicazione e monouso, offre anche una garanzia di controllo semestrale per la corretta gestione del kit di primo soccorso aziendale.

Per conoscere l’offerta di Pinklab ed i servizi offerti dal suo team di specialisti, si può consultare il sito primoprontosoccorso.com. Qui, infatti, è possibile conoscere le soluzioni dedicate ad ogni tipologia di azienda, ma anche acquistare cassette di pronto soccorso adatte per ambiti ricreativi o domestici.

Se si ha dubbi nella scelta del kit di primo soccorso, basterà contattare gli addetti ai lavori di Pinklab che, grazie alla loro esperienza, potranno offrire una consulenza specializzata.

Uno dei fiori all’occhiello di Pinklab è il Customer Care che può essere contattato anche via WhatsApp. E’ ideale per avere consulenze personalizzate per chi desidera trovare la soluzione migliore per la sua sicurezza e quella dei suoi dipendenti. Oltre ad avere maggiori informazioni sui prodotti si potrà richiedere anche l’invio di foto realistiche dei prodotti medicali. Attualmente, sono oltre 5mila le piccole medie imprese italiane che si sono rivolte proprio a quest’azienda per la cassetta pronto soccorso.

Pinklab offre un catalogo molto ricco che include non solo prodotti relativi al mondo del primo soccorso, ma anche dispositivi per la medicazione e monouso. Insomma, sono presenti soluzioni davvero in grado di soddisfare ogni esigenza.

L’offerta di Pinklab viene aggiornata quotidianamente e, per i clienti, questo vuol dire poter avere a disposizione sempre le ultime novità del settore ed essere sicuri di acquistare sempre il meglio a prezzi competitivi.

L’occhio al prezzo è importante perché Pinklab sa bene che spesso le aziende devono tener conto di specifici budget, e per questo le cassette pronto soccorso, ma anche altri prodotti medicali, si distinguono per il buon rapporto qualità-prezzo.

Pinklab si trova a Foligno e gestisce direttamente pagamenti e spedizioni. Si può scegliere di pagare con bonifico, carta di credito o PayPal e la merce viene consegnata nel giro di 24/48 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.